L'Italia, un paese stanco di progettare il futuro

Categoria: Operai della vigna
SCONTIAMO L'APATIA DI UNA POLITICA MIOPE



L’Italia affonda. E’ questo il titolo di un articolo di un giornale olandese pubblicato sul settimanale Internazionale del 9 novembre che cita un rapporto dell’Enea secondo cui il livello del mar Mediterraneo potrebbe alzarsi di 140 centimetri entro il 2100 se non si ridurranno drasticamente le emissioni di anidride carbonica. L’Italia perderebbe 5.500 chilometri quadrati di terra: la torre di Pisa emergerebbe dal mare come un faro storto e Venezia sarebbe completamente sommersa. Secondo il giornalista olandese siamo come turisti in un bar veneziano, che sorseggiano un calice di pinot grigio immersi nell’acqua fino alle ginocchia mentre un violinista suona un motivo allegro. Solo quando la città sarà stata completamente inghiottita dal mare alzeremo gli occhi.

Perché non alziamo gli occhi prima di affogare? E’ notizia di questi giorni che la Lega vuole alzare i limiti di velocità in autostrada a 150 chilometri all’ora. Per Il presidente della commissione trasporti della Camera dei deputati, il leghista Alessandro Morelli, ci sarebbero: “Traffico più scorrevole, tempi di percorrenza più rapidi per tutti … e poi, vogliamo dirlo? La liberà di muoversi, fatta salva la sicurezza, in maniera meno legata”!

E’ noto che limitare la velocità degli automezzi non solo aumenta la sicurezza ma è anche utile soprattutto all’ambiente. E’ provato che una vettura consuma il 30% di meno se viaggia a 50 km/h anziché ad 80.

Quando i cittadini italiani apriranno gli occhi e diranno basta ad una politica miope che guarda solo al consenso immediato anziché preoccuparsi di progettare il futuro? Alzare i limiti di velocità a 150 km orari aumenterà notevolmente le emissioni di anidride carbonica, incrementerà l’usura dei componenti degli automezzi ed il rilascio di residui nocivi nell’ambiente. Stiamo affogando e stiamo facendo di tutto per vedere che non stiamo affogando!

 

Paolo Veronese - Redattore di Gerico.Info 
e-max.it: your social media marketing partner